Number of View: 91


Poverini i giocatori americani di poker online residenti nello stato di Washington, sulla West Coast. Appena un anno fa la piu’ grande poker room del mondo – Poker Stars – decise di abbandonare quello stato perche’ impauriti che il governo locale decidesse di impedire ai residenti di giocare sui siti di poker casino. Dopo Poker Stars, fu Full Tilt ad abbandonare a se’ stessi gli appassionati di Washington, ovviamente molto arrabbiati per cio’ che stava accadendo. Le cose sono peggiorate da allora, tanto che il governo locale ha di fatto approvato una legge che reputa illegali poker room e casino online e cosi’ altre due siti di poker on line famose negli Stati Uniti, vale a dire Matchbook e VIP Sport, hanno chiuso le loro operazioni a Washington da un giorno all’altro. Ci dispiace tantissimo per i tanti giocatori di poker online di Washington, i quali ora dovranno recarsi in altri stati come la California o il Nevada per farsi una bella partita. La legge anti poker negli Stati Uniti e’ tanto assurda quanto quella italiana che regola il poker online, ma ritiene ancora illegale il poker live.

Share and Enjoy:
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Blogosphere News
  • RSS
  • Technorati
  • Twitter
  • Wikio IT
Share