Number of View: 439

La H2 Gambling Capital ha svolto una ricerca che ha messo in evidenza un aspetto molto importante per la situazione finanziaria degli Stati Uniti: una normativa volta a regolare i giochi casino online porterebbe nelle casse dello stato circa 57 miliardi di dollari e ben 32.000 nuovi posti di lavoro in soli cinque anni. Si tratta di un dato importante che potrebbe fare molto bene alle casse governative americane che gravano del debito pubblico piu’ alto del mondo. Il direttore della H2, Simon Holliday ha dichiarato che la regolamentazione del gioco via Internet offre un’opportunità unica per i legislatori nel clima economico attuale, vale a dire la possibilità di creare istantaneamente posti di lavoro e sostenere la crescita economica e la tutela dei consumatori. L’attuale situazione in cui i giocatori degli Stati Uniti utilizzano i siti off-shore permette a molti miliardi di dollari di fuoriuscire dall’economia del paese ogni anno lasciando decine di migliaia di giocatori senza alcuna protezione legislativa locale.Il comitato per i servizi finanziari della Camera sta esaminando le proposte di legge sui giochi del casinò su internet come anche del poker online proposto dal suo presidente, il deputato Barney Frank. La legge Frank HR 2267, Internet Gambling Regulation, Consumer Protection, e l’Enforcment Act permetterà di ottenere delle regolari licenze nell’ambito delle scommesse online negli Stati Uniti, mentre il suo disegno di legge consociato, il HR 2266, sarà costretto a ritardare il rispetto delle norme sotto l’Unlawful Internet Gambling Enforcement Act 2006 per un altro anno. Speriamo che finalmente la situazione negli Stati Uniti possa finalmente mutare a vantaggio dei tantissimi giocatori di casino online e del Texas Holdem online.

Share and Enjoy:
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Blogosphere News
  • RSS
  • Technorati
  • Twitter
  • Wikio IT
Share