Abbiamo parlato di Daniel Cates alcuni giorni fa. Di lui si erano perse le tracce dopo lo scandalo “Macedo” che lo colpito suscitando grande scalpore. Lui ha provato a difendersi, ma ci sono ancora forti dubbi riguardo quella brutta storia. La sua personalita’ introversa, enigmatica e non troppo amichevole non lo ha affatto aiutato. Dopo quasi un anno passato lontano dai riflettori del poker mondiale, lui che nel 2010 vinse la bellezza di $7 milioni, torna a far parlare di se’. Torna al poker giocato partendo dalla tappa di Praga del World Poker Tour di dicembre. Torna alla grande, come sa fare lui, lanciando una sfida: un heads up cash game high-stakes con bui di 200/400 euro e buy-in di 100.000 euro minimo. Dice che attraverso questa sfida vuole dimostrare di essere il giocatore di Texas Holdem piu’ bravo del pianeta. Aspetta chiunque voglia sedersi con lui il 6 dicembre nel corso del WPT. La tanto attesa competizione verra’ anche trasmessa per televisione. Non vediamo l’ora di vedere chi avra’ il coraggio di sfridarlo. Magari Tom Dwan, oppure Phil Ivey? A proposito, ma che fine ha fatto Phil Ivey?

Number of View :14