Un giorno indimenticabile quello trascorso da Domenico Palesse a Las Vegas. Appassionato del Texas Holdem, viene convinto dai suoi amici di partecipare alle WSOP, il torneo di poker piu’ importante del mondo, e vola verso gli Stati Uniti, anche perche’ incoraggiato da un pacchetto viaggi molto vantaggio che ha trovato. Si reca a Las Vegas, ma non come turista ed entusiasta di vedere i migliori poker pro, ma come un vero e proprio player. Si registra all’evento numero 34, un No Limit Texas Holdem con buy-in di $1.000, gioca alla grande mostrando anche dei gran colpi da maestro nel corso del torneo ed alla fine il suo nome finisce nella storia, perche’ va “in the money” finendo in quindicesima posizione su 3.144 iscritti, portando a casa $22.000 per la gioia della moglie e del figlio. Intrevistato dice: “Questo risultato lo paragono alla nascita di mio figlio, alla vincita dei mondiali di calcio dell’Italia, anche se ancora non so come e quanto valutarla. Di certo sono al settimo cielo”. Che belle parole. Da una semplice vacanza nella mecca del suo amato poker ad un’esperienza che non dimentichera’ mai piu’ e che raccontera’ al figlio quando sara’piu’ grandicello. Complimenti a lui: fa sempre piacere pubblicare storie di questo tipo, dove il semplice appassionato di poker senza sponsor alle spalle alla fine diviene eroe.

Number of View :445
Share and Enjoy:
  • services sprite Domenico Palesse, una favola alle WSOP
  • services sprite Domenico Palesse, una favola alle WSOP
  • services sprite Domenico Palesse, una favola alle WSOP
  • services sprite Domenico Palesse, una favola alle WSOP
  • services sprite Domenico Palesse, una favola alle WSOP
  • services sprite Domenico Palesse, una favola alle WSOP
  • services sprite Domenico Palesse, una favola alle WSOP
  • services sprite Domenico Palesse, una favola alle WSOP
  • services sprite Domenico Palesse, una favola alle WSOP
share save 256 24 Domenico Palesse, una favola alle WSOP