I piu’ esperti conosceranno le pot odds, vale a dire la differenza tra la probabilita’ di vincere una mano ed il totale della puntata da effettuare in rapporto alla portata della vincita eventuale. Si tratta di uno dei fattori principali che occorre considerare quando giochiamo a poker online e l’esecuzione matematica del calcolo nel breve tempo possibile rappresenta una delle armi primarie per imporsi in un torneo di Texas Holdem. Molto probabilmente quando un nostro avversario prende tempo per effettuare un call ad un nostro rilancio sta facendo quel calcolo nella sua mente. La differenza tra il poker live ed il poker on line e’ che nel secondo scenario abbiamo meno tempo a disposizione per decidere, specialmente se ci troviamo nella fase finale di una competizione. C’e’ un modo per meglio gestire le pot odds? I grandi maestri del gioco poker hanno scritto libri al riguardo, ma tutti concordano su tre piccole regole da seguire per concludere se risulta giocare una mano oppure no. Le regole sono:

1) stabilire la portata del piatto. Di quante fiches si compone il piatto?
2) Quanto occorre investire per giocare la mano e vincere?
3) Qual e’ la probabilita’ di vincita?

Questo modo di agire si chiama “valutazione delle pot odds”, in cui odds rappresenta un termine americano che significa probabilità. Vi è una regola generale secondo la quale: se le odds del piatto sono più alte delle probabilità della mano vincente, allora conviene giocare. Se ad esempio abbiamo calcolato di essere vincenti una volta su tre, allora risulta conveniente giocare soltanto se il piatto è almeno il triplo di quanto si deve puntare. Naturalmente quando si gioca un torneo di Internet poker o dal vivo, entra sempre in gioco l’aspetto psicologico ed il fattore bluff e tutto richiede valutazioni che tengono in considerazione l’esperienza e la tecnica.
Senza considerare i “soft skills”, consideriamo solo l’aspetto scientifico e facciamo un esempio pratico relativo alla gestione delle odds. Mettiamo che nel corso di un evento ci troviamo di fronte ad un piatto cinque volte superiore al valore della puntata richiesta, in termini di odds di vittoria questo valore si traduce in una probabilita’ del 20% (occorre vincere ameno una volta su cinque), e si stabilisce se la possibilita’ di vittoria sia maggiore a quella calcolata. In caso di valutazione affermativa, si procede a giocare perche’ piu’ grande e’ la differenza tra le probabilita’ (odds), maggiore e’ la convenienza a procedere il gioco. I grandi poker pro riescono a fare i calcoli necessari ad occhio, in frazioni di secondo. Questo spiega quanto conti l’esperienza nel gioco poker.

Number of View :13