I non addetti ai lavori che spesso vedono il poker online ancora sotto una luce negativa hanno sostenuto a giugno e a luglio - quando c’e’ stata una flessione nell’attivita’ online dovuta al campionato del mondo di calcio ed all’estate, stagione in cui per ovvi motivi i giocatori preferiscono passare piu’ ore all’aperto – che il Texas Holdem online si avviava alla fine, perche’ si trattava di una “moda passeggera”. Bene, questi discreti signori debbono rivedere la loro tesi negativa perche’ gli ultimi numeri a disposizione, quelli del mese di settembre, parlano chiaro: le puntate sono state pari a quasi 246 milioni di euro, vale a dire l’11,3% superiori dello stesso periodo dell’anno precedente. L’agenzia Agicos ha evidenziato che su base annuale l’incremento e’ stato addirittura del 18%; cio’ rappresenta un trend che a fine anno porterebbe il settore del poker on line a toccare quota 3 miliardi. Speriamo che anche chi non vuol vedere la realta’ si faccia un esame di coscienza: stiamo parlando solo del poker su Internet, e non non del poker live il quale resta ancora senza una regolamentazione definita ed e’ ancora oggi, purtroppo, non legale.

number of view: 65
Share and Enjoy:
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Blogosphere News
  • RSS
  • Technorati
  • Twitter
  • Wikio IT
Share