La crisi economica che attanaglia gli Stati Uniti lascia intravedere scenari positivi per il poker on line che potrebbe finalmente trovare una regolamentazione da parte del governo, seguendo l’ottimo esempio del nostro Paese con i monopoli AAMS. Le casse governative americane sono a secco ed occorre trovare nuovi metodi per guadagnare qualche soldino in piu’: inutile dire che le tasse provenienti dalla regolamentazione del poker su Internet sarebbero un toccasana, visto che gli Stati Uniti rappresentano il mercato piu’ grande del mondo del poker on line. Anche se non vi e’ traccia ancora di una legislazione nazionale, alcuni stati federali si stanno muovendo per introdurre leggi territoriali dedicate ai loro residenti. L’ultima di questa proposte parte dallo stato del Massachusetts che presto lancera’ un programma pilota per la regolamentazione del poker e di altri giochi online. Vedremo se questo progetto avra’ successo in modo che altri stati possono seguire l’esempio del Massachusetts al fine di permettere ad un empre piu’ alto numero di appassionati di Texas Holdem americani di giocare a poker online.

Number of View :33
Share and Enjoy:
  • services sprite Il poker online salvera gli US?
  • services sprite Il poker online salvera gli US?
  • services sprite Il poker online salvera gli US?
  • services sprite Il poker online salvera gli US?
  • services sprite Il poker online salvera gli US?
  • services sprite Il poker online salvera gli US?
  • services sprite Il poker online salvera gli US?
  • services sprite Il poker online salvera gli US?
  • services sprite Il poker online salvera gli US?
share save 256 24 Il poker online salvera gli US?