Number of View: 125


Non ci crederete ma e’ tornado Peter Eastgate, il vincitore del main event del WSOP nel 2008 che ad un certo punto si e’ trovato sul tetto del mondo del poker sorprese tutti annunciando il ritiro dai tavoli verdi. I piu’ attenti ricorderanno che il giovane danese vendette anche il suo braccialetto WSOP su Ebay. Oggi Peter sorprende di nuovo perche’ annuncia il suo ritorno sulla scena del poker e lo fa scrivendo una lettera ad un famoso forum dedicato al Texas Hold’em - PokerJolt - in cui spiega com’e’ cambiata la sua vita con la vittoria del main event delle WSOP. Spiega che prima di quella vittoria la sua vita era tranquilla: giocava a poker online per diverse ore al giorno e poi usciva con i suoi amici. Tutto andava bene, e la sua vita scorreva in modo tranquillo circondato dai suoi cari, ma poi, ad un certo punto, tutto cambia: il mondo e’ai suoi piedi dopo le WSOP 2008 e lui si smarrisce, perde la bussola, il successo fa a perdere la testa a questo ragazzo molto semplice e modesto. Peter dice: “Mi trasferii a Londra e per due anni ho vissuto la vita di un poker pro, sempre sotto i riflettori, viaggiando costantemente da un capo all’altro del mondo, nei casino live piu’ grandi, di torneo in torneo. Non ho mai avuto la possibilita’ di prendere fiato. Cosi’ ad un tratto mi sono fermato ed ho deciso di ritirarmi per riflettere su me stesso, sulla mia esistenza. Per fortuna nel corso degli ultimi otto mesi ho avuto la possibilita’ di riconnettere con i miei amici e con la mia famiglia. L’avere avuto il tempo per pensare sulla mia esistenza ed il mio futuro mi ha fatto capire che posso combinare la mia passione per il gioco poker con uno stile di vita salutare. Non considero affatto,questo, un ritorno perche’ ho sempre saputo che ci sarebbe stata un’ottima opportunita’ per me per giocare a poker. Ringrazio PokerStars per essermi stata vicino, e sono felice che giochero’ i primi due eventi live sponorizzato dalla poker room piu’ grande del mondo. Il primo evento di poker live sara’ l’EPT Copenhagen, dove giochero’ in casa, nella mia Danimarca. Poi partecipero’ all’NBC Heads Up Championship. Spero di tornare presto in forma. Per concludere vorrei dire due parole sulla decisione di avere venduto il mio braccialetto WSOP. Non volevo assolutamente far credere che esso non avesse un grande valore, l’ho venduto solo perche’ i soldi guadagnati sono stati devoluti all’UNICEF. Sono felicissimo che la sua vendita ha portato nelle casse dell’UNICEF ben 100.000 Sterline”. Bentornato, allora, Peter Eastgate: oggi il mondo del poker e’ diverso da quel “lontano” 2008, quando miti dell’Internet poker come “Isildur1” e Tom “durrrr” Dwan non esistevano ancora. Siamo sicuri, pero’, che tornera’ grande nel poker online cash game, come lo era nel 2008.

Share and Enjoy:
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Blogosphere News
  • RSS
  • Technorati
  • Twitter
  • Wikio IT
Share