Number of View: 109


Assurda la sentenza della Corte Suprema svizzera cha ha stabilito che il gioco poker si basa sulla fortuna e non sull’abilita’. In altre parole per gli svizzeri il poker non e’ uno “skill game” come da noi ed in quasi tutti gli altri paesi. Quali sono le conseguenze di questa decisione? Purtroppo, per gli appassionati del Texas Holdem quasto significa che possono permettersi di giocare a poker solo all’interno dei casino live nazionali. Vi sono, per adesso, ancora alcuni punti che vanno a favore dei pokeristi svizzeri: per esempio, sebbene in locali pubblici come bar e’ illegale giocare, la legge non dice che non e’ permesso trascorrere una bella serata con gli amici giocando a poker. Gli esperti credono che le cose presto possano divenire insostenibili per i giocatori di poker on line: per la prima volta, infatti, il governo svizzero si sta adoperando per limitare questa attivita’ sia nel territorio, sia online. Il problema e’ che esiste un rapporto molto forte tra i casino terrestri e lo Stato, che dai suddetti casino percepisce una cifra elevata in tasse. E’ molto facile trarre la conclusione che il governo si mette dalla parte dei casino live perche’ non vuole che il gettito fiscale diminuisca a causa del poker online. Il governo svizzero dovrebbe seguire il modello italiano, ma per prima cosa deve comportarsi seriamente e dire la verita’, vale a dire che il poker e’ un gioco di abilita’, non un gioco basato sulla fortuna. Ormai lo sanno anche i bambini.

Share and Enjoy:
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Blogosphere News
  • RSS
  • Technorati
  • Twitter
  • Wikio IT
Share