English

Mandati di arresto per manager di Bodog

Posted by Date Administrator | Posted on Date 03-12-2012 | Comments 0 Comments


La poker room e sito giochi online Bodog da diversi anni rimane sotto l’occhio del ciclone a causa di una disputa con il Dipartimento di Stato americano. In particolare, il suo fondatore Calvin Ayre (nella foto), miliardario e playby canadese venuto dal nulla che meno di 10 anni fa ebbe l’idea di fondare la sua poker room con soldi sottratti al suo ex datore di lavoro, e’ da diverso tempo nel mirino della legge a stelle e strisce.

Il problema e’ che Calvin Ayre e la sua banda hanno continuato ad offrire il poker online, giochi casino e scommesse sportive agli utenti degli Stati Uniti nonostante fosse illegale, come sappiamo. L’aspetto positivo per Ayre e’ che non s trovava in territorio americano e per questa ragione non e’ stato arrestato. Ha evitato una sorte comune ad altri manager di siti poker che non hanno rispettato la normativa UIGEA e che stanno pagando con la galera. Da oggi e’ ufficiale: Calvin Ayre verra’ arrestato se mettera’ piede in territorio americano. Crediamo, comunque, che lui non andra’ mai piu’ negli Stati Uniti. Vive molto bene a Londra, dove si e’ trasferito dalla Costa Rica, ormai da molti anni.

Write a comment

© 2008- 2012 PokerOnlineItalia.com. PokerOnlineItalia.com - Privacy Policy - Contatti - Disclaimer - Google.it