Number of View: 153


A noi Negreanu piace perche’ non le manda a dire. E’ molto trasparente nei suoi atteggiamenti e quando deve criticare qualcuno o qualcosa nel mondo del poker lo fa senza tanti problemi e senza pensare a quello che i suoi colleghi famosi ed i suoi fans possono pensare di lui. Questa volta se la prende, dal suo conto Twitter, con l’organizzazione dell’Aussie Millions di quest’anno. Come potete sapere l’Aussie Millions di Full Tilt rappresenta l’evento di poker live piu’ importante di tutta l’Oceania e vi partecipa il meglio assoulto del gioco poker planetario, da Phil Ivey a Tom Dwan. Uno si chiede, quindi: come fa a non essersi Daniel Negreanu, il giocatore in assoluto piu’ vincente di poker dal vivo? Leggendo i suoi tweets, scopriamo che a Negreanu non e’ piaciuta affatto la struttura del torneo, “troppo veloce”, second lui. Non e’ possibile, sostiene, che un torneo live cosi’ prestigioso e a cui partecipano cosi’ tanti talenti abbia una struttura del genere. Poi Daniel continua defindendo quest’edizione dell’Aussie Millions “pessima” e addirittura una “crapshoot”. In effetti il poker pro ha le sue ragioni, visto che in meno di due ore dall’inizio del torneo ben cinque giocatori sono stati eliminati.

Share and Enjoy:
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Blogosphere News
  • RSS
  • Technorati
  • Twitter
  • Wikio IT
Share