tar lazio

Poker online Italia: skill game. Lo dice anche il TAR

Si mette la parola fine ad una discussione che si e’ protratta per troppi anni. C’e’ gente in Italia che ancora crede che il gioco poker sia uno di quei giochi basati sulla fortuna, come ad esempio le slot machines. Chi gioca a poker sa benissimo che questo non e’ Continua >

phil hellmuth

Phil Hellmuth tra i dodici piu’ detestati

Tutti sappiamo che Phil Hellmuth (nella foto, vestito da Cesare), una leggenda vivente del poker, non gode di grande simpatia negli Stati Uniti causa del suo carattere. Ha vinto piu’ di qualunque altro player alle WSOP con 11 braccialetti all’attivo e nell’ultima edizione appena conclusasi ha ottenuto diversi ottimi piazzamenti Continua >

francescafioretti

Francesca Fioretti tra poker e futuro

La spettacolare Francesca Fioretti (nella foto), la showgirl napoletana divenuta famosa grazie alla partecipazione ad un’edizione del Grande Fratello e poi entrata nel mondo del poker come testimonial di una nota poker room italiana, in un’intervista rilasciata al magazine “Top” parla del suo ultimo lavoro, il film “Poker Generation” dove Continua >

google+

Guerre di giochi tra Google e Facebook

Come avete sentito da poche settimane il gigante di Internet Google e’ entrato nell’arena dei social network con il suo nuovo servizio “Google+” attraverso il quale si propone di scardinare il monopolio planetario detenuto da Facebook. Si tratta di un’ambizione molto grande visto che Facebook dispone di oltre 500 milioni Continua >

qureshi haseeb

Anche Haseeb nei guai nell’affaire Macedo

La storia che ha fatto tremare il mondo del poker on line mondiale e’ quella di Jose Macedo, il poker pro definito il “Prodigio del poker portoghese”, meglio conosciuto nel Texas poker come “Girah”. Tutto andava in modo perfetto per lui, poi pero’ per avidita’ si e’ giocato sponsorizzazione ed Continua >

jared polis

Fuori dalla crisi con poker e droghe leggere?

Certo non ci vuole un premio Nobel in Economia per far capire ai legislatori negli Stati Uniti che la regolamentazione del poker on line potrebbe aiutare fortemente il governo che ha tanto bisogno di entrate fiscali in questo frangente d’instabilita’ economica molto delicato. Ricordiamo che il mercato degli Stati Uniti Continua >

daniel cates

Daniel Cates riparte da Londra

Dopo la sua disavventura in Canada, dove si era recato per potere ricominciare a giocare a poker on line sui tavoli cash game, il grande Daniel Cates - meglio conosciuto con il nickname “jungleman12″ - sbarca in Inghilterra ed annuncia che riprendera’ la sua attivita’ di grinder nel giro di Continua >