Una delle cose per cui si lamentano di più i nuovi giocatori? Se giocavano solo contro i giocatori migliori, non si sono fatti succhiare troppo e sono riusciti a fare i veri soldi.

La difetto di questo pensiero dovrebbe essere piuttosto ovvio. I cattivi giocatori, vale a dire i “fish”, fanno errori; errori significano soldi.
Da dove vengono i soldi
Quando giocate a poker sperate di fare soldi. Ma da dove vengono questi soldi?
Dagli errori dei vostri avversari – ad es. chiamano troppo prima del flop, tirano senza avere le necessarie probabilità, fanno bluff troppo spesso, ecc.
Questi sono tutti errori grossolani che corrispondono direttamente a più soldi per voi. Al contrario, naturalmente, se mandate tutto all’aria meno rispetto ai vostri avversari, andrete a guadagnare e risparmiare soldi.
Il che vi porta alla domanda: perché dovreste voler giocare contro avversari bravi?
Gli avversari bravi per definizione faranno molti meno errori rispetto alle loro controparti più deboli. Meno errori significa meno dead money.
Questo rende il gioco più difficile da giocare, non più facile.
Pensiero sbagliato
Una volta che arrivate a giocare a poker regolarmente, live o online, sentirete sempre le stesse cose dai giocatori che hanno perso il piatto a causa di cattivi giocatori.
“Ho perso; avevo AA e questo idiota ha chiamato il mio all-in con 7-4.” Oppure “Un buon giocatore non lo farebbe mai.” Oppure “Avrei vinto la mano se solo lui avesse passato la mano!”
Di sicuro. Essere chiamato per 7-4 può essere frustrante. Ma è una buona cosa.
Questo è un pensiero veramente sbagliato. Sì, un buon giocatore probabilmente non avrebbe chiamato un all-in con 7-4. Avete ragione. Ma la maggior parte delle volte che venite chiamati per una mano 7-4, fate soldi.
Pensare diversamente significa essere “orientato al risultato”, il che non significa niente a poker.
Contro un 7-4 il vostro AA vince approssimativamente l’85% delle volte. E voi volete che il vostro avversario faccia delle chiamate così. Fate due conti: questo significa che vincerà solo nel 15% dei casi e che vi starà donando il suo stack. Il poker sta tutto nel lungo periodo. I risultati a breve termine non contano. Nel lungo periodo, se fa quella chiamata ogni volta, diventerete molto ricchi.
“I bravi giocatori sono facili da interpretare; non saprete mai a cosa sta pensando un pollo”.
Questa è un altra cosa che sentirete sempre. Se i giocatori sono veramente così bravi, allora non riuscirete a capirli comunque – ma questa discussione la lasciamo a un’altra volta.
Anche se potete riuscire a capire quello che pensa un bravo giocatore con più grande facilità rispetto a quello che pensa un pollo, non ha veramente nessun significato.
I polli faranno errori così spesso che non avrete neanche bisogno di “entrare nelle loro menti”.
Il vecchio motto è giusto: è impossibile stillare sangue da una pietra. Quindi perché dovreste voler giocare contro un gruppo di pietre?
Ricordate, più errori fanno i vostri avversari più soldi farete. Mentre i polli possono vincere nel breve periodo con vari giochi sciocchi, nel lungo periodo questi potranno aumentare il vostro distacco. Ma sicuramente questi sono i giochi più redditizi che potrete fare.

Number of View :603
Share and Enjoy:
  • services sprite Perché giocare con i cattivi giocatori
  • services sprite Perché giocare con i cattivi giocatori
  • services sprite Perché giocare con i cattivi giocatori
  • services sprite Perché giocare con i cattivi giocatori
  • services sprite Perché giocare con i cattivi giocatori
  • services sprite Perché giocare con i cattivi giocatori
  • services sprite Perché giocare con i cattivi giocatori
  • services sprite Perché giocare con i cattivi giocatori
  • services sprite Perché giocare con i cattivi giocatori
share save 256 24 Perché giocare con i cattivi giocatori