Finalmente una decisione proveniente da un tribunale italiano ha stabilito che il poker live non puo’ essere considerato reato. Lo ha detto il gip di Genova di Maurizio De Matteis, accogliendo la richiesta di archiviazione del pubblico ministero Ranieri Vittorio Miniati. Questa sentenza riguarda venti persone beccate a giocare a poker in un circolo – uni dei tantissimi in Italia – di Albaro lo scorso giugno. Secondo Miniati: “dal punto di vista penale il gioco del poker rientra nella nozione di gioco d’azzardo ed il poker Texas hold’em non è che una variante del poker del quale condivide in astratto la connotazione di gioco d’azzardo”, ma “l’articolo 38 della legge 248 del 2006 ha introdotto la nozione di gioco d’abilità per quei giochi il cui risultato dipende dall’abilità dei giocatori e lo stesso articolo consente che tali giochi, se eseguiti a distanza (cioè on line tramite connessioni a internet) siano leciti ponendo in palio una vincita in denaro come quota di iscrizione”. Miniati ha quindi concluso che “Dal punto di vista penale non si vede come l’identico gioco possa essere ritenuto lecito se esercitato mediante accesso alla rete internet e illecito se svolto secondo modalità tradizionali”. Finalmente una persona che ragiona…

number of view: 89
Share and Enjoy:
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Blogosphere News
  • RSS
  • Technorati
  • Twitter
  • Wikio IT
  • Share/Bookmark