Number of View: 510


Tom “durrrr” Dwan è uno dei grandi nomi del panorama mondiale del poker, è nato il 30 Luglio del 1986 ad Edison nel New Jersey, una piccola cittadina con non molto da fare durante le giornate con una popolazione di appena 100,000 abitanti. Da sempre ha amato la competizione, da prima negli sports, baseball e calcio per poi quasi casualmente trasportare le sue attenzioni al poker. Infatti durante un giorno di pioggia in casa con amici decisero di giocare un torneo dal buy-in di $5. E da lì il piccolo Tom ha scalato le posizioni fino a giungere a essere conosciuto in tutto il mondo. Si registra nel 2004 su Paradise Poker, scegliendo il suo nickname “durrr” una parola molto onomatopeica e che potesse generare timore nell’avversario.Dopo qualche anno sarebbe stato reclutato e sponsorizzato dal Team di FullTIlt.
Il padre è il primo a credere nel figlio e a finanziarlo per partecipare ai tornei, infatti gli da $50 dollari per il suo primo deposito che a quando dice la leggenda sarà anche l’unico. La partenza è un SNG da 6$, perde 35 dei 50$ ma non demorde, e da quella somma sale fino a 300$ comprendendo di poter crescere sempre più.
Lascia la strada dei Sit N Go per dedicarsi direttamente al cash game che il suo amore più forte. La partenza è dai microlimiti e da lì piano piano arriva a sfidare i più grandi campioni di questa disciplina. L’anno della svolta è il 2007 nel quale guadagna più di $300,000 solo su FullTilt e l’anno seguente saranno addirittura 5,4 milioni di Dollari anche se una volta arrivato a 3,000,000$ lo attende un periodo molto difficile nel quale perde circa 2,000,000$ in soli 4 mesi, ma il giovane talento saprà come rialzarsi.
La rinascita avviene ai tavoli di Heads up con i limiti di 25$/50$ creando nuovament eun bankroll di tutto rispetto. Quasi 21enne partecipa ad una tappa del WPT che si tenne al Foxwoods e arrivando incredibilmente al tavolo finale finendo in quarta posizione e vincendo $325,000. Dopo soli 6 mesi và ancora a premi nel $3,000 Pot Limit Omaha in Australia all’Aussie Million arrivando secondo.
Il 2008 è il suo primo anno alle WSOP e arriva ottavo a due differenti eventi.
Il giovane non è però un amante dei tornei che sono solo una piccola parentesi del suo gioco, il suo vero amore è il cash game enel 2009 nasce i l”durrr challenge” nel quale vuole sfidare tutti i più forti giocatori di questa disciplina tranne Phil Galfond in haeds up giocato a Pot Limit Omaha, in una sfida lunga 50,000 mani e non contento giocando addirittura su 4 tavoli distinti contemporaneamente. Se alla fine di tali sfide fosse stato lui il perdente avrebbe dovuto versare 1,500,000$ all’avversario di turno contro i 500,000$ se fosse stato lui il vincitore, una sfida che nessuno poteva rifiutare. Infatti un rapporto di 3/1 è incredibilmente vantaggioso per un confronto del genere anche se si sfida uno dei migliori interpreti di questa disciplina. Patrick Antonius è il primo sfidante e dopo 40,000 mani la sfida pende dalla parte di Tom per $2,000,000. Un altro sfidante con il quale ha appena iniziato una sfida è “jungleman12″. Solo il futuro ci dirà come potrà continuare la carriera di questo estremo goicatore.

Share and Enjoy:
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • Blogosphere News
  • RSS
  • Technorati
  • Twitter
  • Wikio IT
Share