Number of View: 441


Ogni anno gli organizzatori delle World Series Of Poker fanno qualcosa per rendere la competizione di poker piu’ importante del mondo sempre piu’ appassionante ed originale. Forse quest’anno hanno un po’ esagerato con l’annuncio di un evento con buy-in di $1 milione. Si’, avete letto bene: UN MILIONE DI DOLLARI! Il torneo e’ per una giusta causa: aiutare l’associazione no-profit One Drop di Guy Laliberte’ che si propone di distribuire acqua potabile alle popolazioni povere dei paesi in via di sviluppo. L’evento dovrebbe avere luogo nel corso delle WSOP del 2012, ma la notizia ha fatto molto scalpore nel regno del poker live e del poker online. Chi potra’ permettersi di spendere $1 milione per partecipare a questo evento? Abbiamo letto alcune considerazioni contrastanti da parte di poker pro che vorremmo qui riportare. Jonathan Duhamel, il vincitore delle WSOP Main Event del 2010 dice che si tratta di una buona idea perche’ conosce il fondatore di One Drop personalmente e sa che l’operazione avra’ modo di aiutare milioni di persone bisognose nel mondo. Non sa, pero’, se potra’ permettersi di giocare. Strano, detto da uno che ha vinto piu’ di $10 milioni in una volta sola l’annno scorso, senza contare gli altri milioni vinti nel corso dell’anno giocando a Texas Holdem dal vivo ed online. Andiamo, Jonathan, non fare lo spilorcio ed aiuta il tuo amico Guy!
Vanessa Selbst, la poker pro del Team PokerStars non e’ felice di questa decisione. Intrervistata dice: “Penso che sia un torneo ridicolo che distrugge la santita’ dei braccialetti WSOP. Credo che i tornei con buy-in di $250.000 o $300.000 siano gia’ di per se’ molto stupidi, figuriamoci uno da $1 milione di buy-in”. Jeff Madsen, il giocatore dell’anno del 20006 dice che vorrebbe partecipare a questo evento, ma non potra’ farlo perche’ non dispone delle risorse finanziarie necessarie. “Credo, dice Jeff, che 51 giocatori potranno accedere a questo evento super-costoso”. Il commento di Liv Boeree e’ piu’ tecnico e dettagliato. La bellissima modella inglese e bravissima giocatrice dice che si tratta di un evento ingiusto perche’ non vi saranno satelliti online a cui potra’ partecipare il semplice appassionato di poker online, visto che il buy-in e’ troppo alto e nessuna poker room vorra’ regalare un posto al torneo sostenendo un immenso sforzo economico. Alla fine, quindi, dice Liv, soltanto i milionari del cash game e gli stessi proprietari ricchissimi dei siti poker potranno giocare a questo evento. Tutto questo e’, dobbiamo concordare con Liv Boeree, veramente ingiusto. Vedremo alla fine cosa succedera’. Per il momento dobbiamo dire che ci fa sempre molto piacere notare che il poker fa la sua parte per aiutare i piu’ bisognosi e contribuire alla realizzazione di un mondo migliore.

Share and Enjoy:
  • services sprite WSOP: evento con $1 milione di buy in
  • services sprite WSOP: evento con $1 milione di buy in
  • services sprite WSOP: evento con $1 milione di buy in
  • services sprite WSOP: evento con $1 milione di buy in
  • services sprite WSOP: evento con $1 milione di buy in
  • services sprite WSOP: evento con $1 milione di buy in
  • services sprite WSOP: evento con $1 milione di buy in
  • services sprite WSOP: evento con $1 milione di buy in
  • services sprite WSOP: evento con $1 milione di buy in
share save 256 24 WSOP: evento con $1 milione di buy in